Home » I consigli di Flynn » Cani al lavoro

Cani al lavoro

Wuff! Eccoci di nuovo insieme!

Devo proprio raccontarvi cosa ho visto fare qui a casa mia, al Centro Cinofilo Lupo Nero!!
L’altro giorno la mia umana e molti dei suoi amici bipedi hanno messo 4 delle pecore che vivono qui nel recinto rotondo di legno appena finito e io mi sono chiesto il perché. Infatti lì dentro non cresce l’erba perché il terreno è soffice sabbia di mare (dove io adoro scavare come un matto-non per niente sono un terrier!).
Fuori dal recinto si sono radunati alcuni umani con i loro cani. Erano tutti miei cugini pastori conduttori collie e Herding Dog Trainingaustralian shepherd ma anche la mia amica Maja, un cane fantasia.
La mia umana è entrata nel tondino con un cane alla volta legato ad una corda lunghissima e ha cominciato ad incitarlo “Bravo piccolino, guarda le pecore guarda le pecore…. bravissimo”
Il cane, dopo un attimo di esitazione, ha lasciato che il suo istinto lo guidasse e ha cominciato a “lavorare”!

Che emozione!
Ogni cane, durante il suo turno ha cercato di condurre quelle testone delle pecore.

C’era quello che abbaiava loro contro, quello che le seguiva ad una certa distanza e poi si slanciava verso di loro, quello che, se una si staccava dal gruppo, immediatamente la spingeva verso le altre.
Lana, la collie cucciolona, abbaiava, Rusty, scatenata si lanciava contro, Chinook, sua sorella australiana, era un po’ timorosa ma le osservava con interesse e Maya, una via di mezzo tra un collie ed un cane parjah, con coraggio estremo, le stringeva d’assedio rischiando una testata.
Io avrei voluto partecipare a quella bellissima festa ma la mia umana mi ha detto che solo i conduttori possono avvicinarsi alle pecore; le mie competenze sono altre!

Comunque si respirava un’atmosfera allegra. I miei cugini erano felici ed esaltati, per una volta potevano soddisfare il loro istinto. Dovete sapere che dentro ad ognuno di noi c’è una vocina che ci sussurra.
La mia vocina mi dice: metti il nasino a terra, cerca la traccia, segui la traccia, scova il topo, afferra, scuoti e uccidi!
Nella testolina dei conduttori invece la vocina dice: cerca le pecore, accerchia, guida, insegui se una si stacca dal branco, riportala al branco, accerchia il branco, guida il branco!
Un beagle sente sempre la stessa canzone: annusa, insegui, abbaia, corri, corri, corri!
Un husky: tira e corri, tira e corri!
Un abruzzese: sonnecchia tra le pecore, attacca e combatti fino alla morte se qualcuno vuol far loro del male!
Un labrador: insegui, afferra e riporta!
Un bassotto: scava, scava, scava ,entra nella tana, afferra e trascina fuori!
Uno spaniel: entra nel folto, scodinzola e cerca, scodinzola e cerca!
Un levriero: osserva, cerca la preda, inseguila e, per Allah, corri nel vento!
Un corgi: abbaia, insegui le vacche, azzanna i garretti, abbassati ed evita il calcio!
Un gatto: guarda quegli stupidi cani quanto fiato sprecano e…, continua a riposare!!!

Amici, ve lo dico ancora una volta: noi cani siamo nati per l’azione, non per ammuffire poltrendo tutto il giorno! Dentro di noi abbiamo ancora il Wild, anche se gli umani si ostinano a vederci come piccoli peluche.
Gli umani che comunicano con noi sanno che abbiamo bisogno di attività per essere felici… quindi bipedi forza, non battiamo la fiacca, usciamo insieme almeno a camminare!
Wuff,una leccatina a tutti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *